Psicologia dei colori nei siti web

Psicologia dei colori nei siti web

Scegliere e utilizzare un determinato colore nella progettazione grafica di un sito web è uno dei fattori più rilevanti e che ne determina il successo. Al pari della scelta degli elementi grafici, di stile e di progettazione delle pagine e delle sezioni, l’utilizzo del colore può risultare uno degli elementi che maggiormente influenza la percezione e il comportamento dell’utente.

Il colore, infatti, è uno dei componenti che, a livello psicologico, è in grado di suscitare emozioni, evocare ricordi e associazioni, creare pensieri e spingere all’azione.

La psicologia del colore è quella scienza che indaga come e quanto il colore riesce, effettivamente, a influenzare il comportamento umano. Conoscerne le basi ed applicarla durante la creazione e la progettazione di un sito web risulta, oggi più che mai, fondamentale per assicurarsi che l’utente/cliente riesca a formulare nella sua testa un’idea corretta di chi siamo, quali sono i nostri valori e di cosa possiamo fare per lui. Progettare un sito utilizzando i giusti colori può fare realmente la differenza anche in termini di conversioni, attirando l’attenzione degli utenti, emozionandoli e spingendoli ad acquistare.

Naturalmente per scegliere i colori da utilizzare durante la progettazione grafica di un sito web, è necessario tenere conto dei colori presenti nel marchio e dell’immagine coordinata utilizzata fino a quel momento.

Utilizzi pratici dei colori nel web design

È possibile utilizzare le basi della psicologia per tranquillizzare, incoraggiare e convincere l’utente, oppure per persuaderlo a compiere una determinata scelta o a farsi la giusta opinione del nostro prodotto o servizio.

Come possiamo usare la psicologia del colore all’interno del tuo sito web?

Innanzitutto, è necessario scegliere un colore portante che sia espressione del marchio e dei valori aziendali e che diventerà “il tema” del sito.

Per esempio, se volessi comunicare affidabilità, tranquillità e sicurezza, potresti utilizzare il blu o l’azzurro. Oppure, se il tuo è un brand fresco, giovane e che deve comunicare creatività e “azione”, la scelta del colore principale potrebbe ricadere sul giallo, sull’arancione o, più in generale, su colori accessi che esprimano vitalità.

Se, invece, vendi servizi e consulenze e vuoi comunicare prestigio e attenzione, potresti scegliere di usare il marrone o il viola per la creazione del tuo sito web. 

Aree ed elementi colorati

Per fare la differenza, è importante utilizzare sapientemente i colori anche all’interno delle singole aree o per le specifiche sezioni del sito internet. Per esempio, l’uso dei colori si è dimostrato molto efficace per il design di pulsanti, popup, titoli e aree di sottoscrizione ad abbonamenti o newsletter.

In questi determinati casi è possibile utilizzare anche colori differenti (purché appropriati), come per esempio il rosso e l’arancione che esprimono urgenza e che potrebbero essere perfetti per call to action e pulsanti di chiamata all’azione.

Scegliere di utilizzare i giusti colori all’interno del tuo sito web può fare realmente la differenza: se il grapich design va di pari passo con le basi della psicologia del colore il risultato sarà: maggior tempo di permanenza sul tuo sito e conseguente riduzione della frequenza di rimbalzo, esperienza utente migliore, maggior tasso di conversione e, quindi, maggior volume di vendite.


Vuoi scoprire quali sono i colori perfetti per il tuo sito web?

Scrivici e parlaci del tuo progetto

Clicca qui

Disponibile il libro "Mostrami il tuo sito web e ti dirò che imprenditore sei" di Luca Proserpio.

Un libro per gli imprenditori che vogliono scoprire i segreti dei progetti web delle aziende di successo.

Acquista il libro


Condividi l'articolo